ProLoco

TessaRosignano Marittimo è un comune italiano di 32.493 abitanti (fonte Istat, novembre 2010), della provincia di Livorno. Il capoluogo Rosignano Marittimo conta 3.109 abitanti ed è, per numero di abitanti, il quarto dei 10 centri abitati del comune: il capoluogo, le 6 frazioni e le 3 località denominate Polveroni, La Mazzanta e Le Morelline. Lo stemma del Comune di Rosignano Marittimo ha assunto proprio il significato della composizione amministrativa del territorio stesso, il capoluogo rappresentato dal simbolo del castello e le sei frazioni rappresentate con sei rose color argento su sfondo azzurro.

Storia 
Il nome Rosignano deriva probabilmente da un nome di persona romano, Rasinius, in quanto nel 778 il toponimo è attestato come Rasignano, anche se per Giuliano Bonfante potrebbe essere connesso con rasenna, il nome nazionale degli Etruschi[2]. Invece, secondo lo storico Piombanti, nel 762 (in piena epoca longobarda) si parlerebbe di Rasiniano in un documento inerente alla divisione dei terreni appartenenti al vescovo longobardo di Lucca. Nel 1862 venne aggiunta la specificazione "marittimo", cioè "della Maremma" (in latino Maritima), per distinguerla dall'attuale comune di Rosignano Monferrato.
In epoca medievale a Rosignano avevano possedimenti i Della Gherardesca ed ilmonastero di San Felice di Vada. Fu comune pisano dal X secolo e noto per lo spedale dipendente da quello di Pisa (1294), poi soppresso nel XVII secolo. Qui sorgeva un castello, che divenuto sede della podesteria fiorentina (1406), nel 1433 fu smantellato dai Fiorentini, ma pochi anni dopo il fortilizio fu ricostruito, tanto che, nella seconda metà del XV secolo, respinse un attacco dei Genovesi, che erano sbarcati a Vada.
Divenne inseguito tenuta di caccia medicea con una vasta tenuta e fattoria e con una sede per gli arcivescovi pisani nel "Palazzo delle logge". Con la riforma amministrativa leopoldina nel 1776 divenne podesteria di prima classe.
Lo sviluppo consistente del territorio comunale si ebbe solo nell'Ottocento, quando furono avviate le bonifiche delle zone pianeggianti. All'inizio del XX secolo, con il potenziamento delle vie di comunicazione (in particolar modo con l'apertura dellaferrovia Livorno-Cecina) e con l'affermazione del comparto industriale (Solvay Group), venne fondata l'importante frazione di Rosignano Solvay, inizialmente conosciuta come Paese Nuovo.
Il territorio comunale fu l'epicentro del terremoto che si verificò in data 1 aprile 1950, con magnitudo 5.09 della Scala Richter e VI-VII grado della Scala Mercalli.

Storia della Proloco di Rosignano Marittimo

Nata nel 1953
La proloco di Rosignano Marittimo è attualmente composta da :

Il presidente Silvia Giorgerini e 14 consiglieri rinnovabile ogni 4 anni.

created by Tiye Web Designer